• Home
  • Formaggi
  • Selezioni regionali
  • Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna
  • Caciocavallo silano DOP

Caciocavallo silano DOP

Product

Nella vasta e a volte generica produzione di “caciocavalli” o “provoloni” del Sud Italia il Silano rappresenta una riserva delimitata dalla denominazione di origine, risalente al 1993. A dispetto del nome non si produce solo in Sila ma in cinque regioni del Sud Italia, o meglio nei loro distretti minuziosamente specificati nel disciplinare. Una caratteristica importante del Silano è la filatura della pasta a mano, che permette di ottenere la morbidezza ideale (i macchinari al contrario danno prodotti piuttosto “gommosi”).

Caratteristiche organolettiche
Aspetto: pasta paglierina compatta, elastica, con poca occhiatura
Sapore: intenso, caratteristico, più forte e piccante se stagionato
Abbinamenti: Vini bianchi o rossi, birre chiare. Confettura di pomodori rossi, confettura piccante di pomodoro verde. Pane “ciabatta”
Caratteristiche tecniche
Latte: vaccino, intero, crudo
Lavorazione: artigianale
Pasta: filata
Salatura: in salamoia
Stagionatura: minimo 15 giorni
Produzione: annuale
Grassi: 38% Mgss
Peso: 1-2,5 kg
Dimensioni: diametro 10-15 cm
Produttori: casari dei Comuni del Sud Italia elencati nel disciplinare