• Home
  • Formaggi
  • Selezioni regionali
  • Pecorino di Farindola

Pecorino di Farindola

Product

Prodotto nella zona del versante orientale del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, deve la sua particolarità all’uso di caglio di suino che gli conferisce aromi tipici.
L’uso di questo caglio ha origini antiche: la sua preparazione è prerogativa esclusiva delle donne e viene gelosamente tramandata di generazione in generazione. Particolare la stagionatura, che avviene all’interno di vecchie madie di legno usate esclusivamente per tale scopo. Durante questo periodo (da 3 a 6 mesi) la superficie del formaggio viene pazientemente e periodicamente unta con una miscela di olio extra-vergine di oliva e aceto, trattamento che serve a evitare la formazione di muffe e screpolature.

Caratteristiche organolettiche
Aspetto: pasta paglierina semi dura, compatta e granulosa con lieve occhiatura
Sapore: intenso, sapido e piccante
Abbinamenti: Vini rossi corposi e invecchiati. Miele millefiori. Mostarda piccante di pere e mele cotogne. Fave e fichi freschi. Pane casereccio, pasta in bianco
Caratteristiche tecniche
Latte: ovino, intero, crudo
Lavorazione: artigianale
Pasta: pressata
Salatura: a secco a mano
Stagionatura: minimo tre mesi
Produzione: tutto l’anno
Grassi: 36.6% Mgss
Peso: 1-1,5 kg
Dimensioni: diametro 10-15 cm, h 8-10
Produttori: casari dell’area del Parco Nazionale del Gran Sasso e monti della Laga