• Home
  • Formaggi
  • Selezioni regionali
  • Piemonte
  • Scapriccio

Scapriccio

Product

La tradizione del formaggio di capra è molto radicata nelle valli ossolane dove da sempre si produce il caprino presamico e da qualche tempo anche quello lattico. Diffusa è la produzione di Spress, caprino presamico a due latti. Il Piemonte (forse anche a causa della vicinanza con la Francia, dove è forte la presenza di formaggi di capra) è una delle regioni con una tradizione più forte nella produzione dei formaggi freschi caprini.

Caratteristiche organolettiche
Aspetto: pasta bianca, morbida, elastica al palato.
Sapore: dolce ed equilibrato, non presenta odori intensi. Se portato a stagionatura, diventa cremoso nel sottocrosta (maturazione centripeta)
Abbinamenti: lo Scapriccio può essere mangiato da solo, condito con erbe e spezie, con olio e sale, con pomodori freschi o secchi, o con il miele.
Caratteristiche tecniche
Latte: caprino, intero, pastorizzato
Lavorazione: artigianale in caseificio
Pasta: bianca, morbida al palato
Salatura: in salamoia
Stagionatura: minimo 15 giorni
Produzione: stagionale
Grassi: 30% - 36% Mgss
Peso: 0,35 - 0,40 kg
Dimensioni: diametro 7/8 cm, h 3/4 cm
Produttori: caseifici delle Valli Ossolane