Cacioricotta

La tecnica di produzione è a metà, come sintetizza il nome, tra quella di un formaggio e quella di una ricotta: il latte viene cagliato e nel contempo portato quasi alla temperatura di ebollizione. Può essere consumata fresca, come oggi si preferisce generalmente fare, oppure stagionata, con ottimi risultati.

Caratteristiche organolettiche

Aspetto
pasta bianca, dura, che si taglia a scaglie
Sapore
intenso, con note di latte ovo-caprino
Abbinamenti
Vini bianchi fruttati, birre chiare. Marmellata di arancia, confettura di zucca e zenzero. Taralli pugliesi, pasta in bianco e condita (grattugiato)

Caratteristiche tecniche

Latte
caprino, ovino, intero, crudo
Lavorazione
artigianale e industriale
Pasta
cotta
Salatura
a secco
Stagionatura
non necessaria
Produzione
annuale
Grassi
40% Mgss
Peso
300 g – 1 kg
Dimensioni
variabili
Produttori
casari del Sud Italia
Codice forma
n.d.
Codice tagliato
n.d.

Iscriviti alla nostra newsletter

Per sapere prima di tutti quel che succede nel mondo Guffanti: appuntamenti, nuovi prodotti, iniziative e approfondimenti.